Tv&Gossip

Brasile, nata la prima bambina da trapianto di utero da donatrice deceduta

by Vanityfair.it RSS

Brasile, nata la prima bambina da trapianto di utero da donatrice deceduta

la prima nascita avvenuta grazie a un trapianto di utero da donatrice deceduta. Il 15 dicembre 2017, a San Paolo, in Brasile, è nata la prima bambina attraverso un’operazione di questo tipo. Ma solo adesso la rivista scientifica Lancet ha reso noto il risultato straordinario. Prima, erano stati fatti altri dieci tentativi con utero di donatrice deceduta, ma si erano conclusi tutti con l’aborto spontaneo. E per gli altri bambini nati dopo il trapianto era stato utilizzato l’utero di donatrici viventi. Top stories L’intervento di San Paolo, durato 10 ore, risale al 2016: la futura madre, 32 anni, era nata senza utero perché affetta dalla sindrome di Mayer-Rokitansky-Kuster-Hauser. All’Hospital das Clínicas, Università di São Paulo, la donna ha avuto un ciclo di fecondazione in vitro quattro mesi prima del trapianto, che ha...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?