Tv&Gossip

Bernardo Bertolucci, il nostro amico geniale

by Vanityfair.it RSS

Bernardo Bertolucci, il nostro amico geniale

Questo articolo è stato estratto dal numero 49 di Vanity Fair in edicola dal 5 al 12 dicembre Tre bambini camminano nel bosco inseguendo il ricordo di una vecchia teleferica. Uno di loro l’ha vista molti mesi prima tra i castagni, ma le stagioni si sono date il cambio, l’inverno ha fatto il suo dovere e la struttura è ormai sepolta dalle foglie. Nel calpestarle, cercando in superficie quel che celato all’occhio sosta in una zona ancora tutta da scoprire, Bernardo Bertolucci scriveva inconsapevolmente il proprio manifesto esistenziale. Top stories Non aveva neanche sedici anni e, archiviato il suo primo cortometraggio girato in 16 mm grazie al prestito di una cinepresa, avrebbe speso i successivi sessanta a mettere in luce parabole in ombra e angoli nascosti, da proprietario unico dell’arte sua. Lo avrebbe fatto ancora,...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?