Sport

Yaya Touré, il racconto schock sul razzismo: "Umiliante, imitavano i versi delle scimmie"

by CalcioWeb

Yaya Touré, il racconto schock sul razzismo: "Umiliante, imitavano i versi delle scimmie"

E’ stato tra i migliori centrocampisti dell’ultima decade, ha girato l’Europa, e l’ultima esperienza prima della rescissione del contratto è stata in Grecia, con la maglia dell’Olympiacos. Ma Yaya Tourè è ancora una figura importante per il mondo del calcio.  Tre ntasei anni a maggio, l’ex Barcellona e Manchester City è molto attivo nella lotta al razzismo e in un’intervista al Mirror ha raccontato le difficoltà vissute su questo fronte nei primi anni della sua carriera. A 20 anni, giocava nel Metalurg Donetsk, in Ucraina e non era affatto semplice: “ C’erano cori razzisti, imitavano i versi delle scimmie e per me era umiliante, a volte anche i miei stessi tifosi si comportavano così, i primi tempi mi sentivo umiliato, poi l’umiliazione si trasformò in rabbia, ma dovevo abituarmi a offese e insulti. Sono...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?