Sport

Gioco corto e densità, come può cambiare il Napoli con Ruiz regista

by Calcio Fanpage

Gioco corto e densità, come può cambiare il Napoli con Ruiz regista

Il primo Napoli post-Hamsik non può che essere work in progress. La seconda rilettura di una squadra chiamata a una doppia evoluzione. La trattativa complessa con i cinesi del Dalian lascia comunque ad Ancelotti un ruolo scoperto e insieme un'opportunità di sviluppo. Perché Fabian Ruiz non è ancora un regista basso, ma in poco tempo ha già iniziato ad essere qualcosa di più e di diverso da una mezzala. Perché il percorso funzioni nell'immediato, però, serve anche un adattamento del resto della squadra nell'occupazione degli spazi e nella gestione delle transizioni. Serve che la mezzala di riferimento sul lato forte accompagni con continuità per creare un triangolo che possa favorire gli interscambi, e che si apra più di frequente il gioco sul lato debole. Così da creare più soluzioni per andare al tiro. La doppia evoluzione...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?