Finanza

Di chi è l'oro della Banca d'Italia

by Il Post » Economia

Di chi è l'oro della Banca d'Italia

La Banca d’Italia possiede la quarta riserva d’oro più grande del mondo, dietro soltanto Stati Uniti, Germania e Fondo Monetario Internazionale. Sono quasi 2.500 tonnellate di oro, per un valore – agli attuali prezzi di mercato – di 90 miliardi di euro. La storia di questo accumulo risale al boom economico del dopoguerra, quando una serie di prudenti governatori della Banca scelsero di investire in lingotti d’oro i proventi in valuta estera delle esportazioni italiane. La riserva avrebbe dovuto funzionare come una sorta di paracadute di emergenza, nel caso in cui la situazione economica del paese fosse volta al peggio. L’ultimo acquisto di oro fu fatto nel 1973, quando la riserva toccò il record di 2.600 tonnellate. Da allora non si parla più di comprare oro, anzi: sempre più spesso si è iniziato a parlare di venderlo...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?