Cultura

Chanel non venderà più vestiti e accessori in pelli esotiche

by Il Post » Cultura

Chanel non venderà più vestiti e accessori in pelli esotiche

L’azienda di moda francese Chanel non venderà  più vestiti e accessori fatti in pelle di serpente, coccodrillo, lucertola e altri animali esotici: è la più grande marca di lusso ad aver preso questa decisione. Il motivo fondamentale è la difficoltà a ottenere materie prima di cui possa tracciare la provenienza, e assicurarsi così che le pelli non siano illegali o che non provengano da animali trattati in modo crudele. Al momento Chanel ha in catalogo decine di prodotti fatti in pelle esotica; sono tra i più costosi, dato che una borsetta di pelle di pitone costa circa 10mila euro, il doppio dello stesso modello in tweed o pelle di vitello. Negli ultimi anni, su pressione dei movimenti animalisti, sempre più aziende di moda hanno smesso di vendere prodotti in pelliccia animale ma in poche, come per esempio Diane von...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?