Cultura

I produttori di GTA ce l'hanno con uno che aiutava i giocatori a barare

by Il Post » Cultura

I produttori di GTA ce l'hanno con uno che aiutava i giocatori a barare

Una mattina di fine settembre la polizia australiana ha perquisito la casa di Christopher Anderson, un disoccupato di 42 anni di Melbourne, sequestrando alcuni suoi computer e hard disk. A chiedere e ottenere la perquisizione era stata, pochi giorni prima,  Take-Two Interactive, la società statunitense che controlla Rockstar Games, l’azienda che ha sviluppato videogiochi come il recente Red Dead Redemption 2   e prima ancora  GTA V, che ha avuto incassi di oltre 5 miliardi di euro, più di qualsiasi altro videogioco o film della storia. Take-Two Interactive aveva chiesto la perquisizione della casa di Anderson e il blocco del suo conto bancario perché riteneva che, creando e vendendo versioni modificate del gioco GTA Online, avesse violato il copyright della società. Ma è più complicata di così: partiamo dalle basi. GTA...

X
Ricercalo.it è su Facebook, ci aiuti a crescere?